domenica 28 dicembre 2008

Asal allo specchio...


Si sta avvicinando la fin di un altro anno e i mie 28 anni sono sempre più incombenti e qualcosa mi dice che sarà un compleanno decisamente da ricordare.

Ma non voglio parlare di questo, anche se 28 anni proprio non me li sento e a volte vorrei sapere su quali basi la gente mi definisce una persona " matura". Mhà..

In questo periodo è matematico... quasi certo che io faccia un riassunto delle puntate precedenti.

In questo anno ho reagito decisamente, oltre ogni mia aspettativa, a diversi colpi di scena in un modo che non mi aspettavo.

Sto crescendo?

Forse si.

Una storia finita

una città lasciata e un altra abbracciata.. e poi ancora di nuovo ripartir da capo, con quell' incoscienza che mi contraddistingue.

La stessa che a giugno mi ha fatto riprendere la mia vita in mano, la stessa che mi ha fatto guardare dentro me stessa.

Finalmente il riflesso che vedo si avvicina a quello che sento.

Buon anno a tutti... mi raccomando fate i bravi mentre io farò la cattiva ragazza.

Non ho la minima intenzione di perdere il mio smalto !

lunedì 22 dicembre 2008

venerdì 19 dicembre 2008

risvegli

Quando ero piccola mi fu detto " devi avere paura solo di Dio"...
... crescendo ho avuto paura di tante cose tranne proprio di " Dio".

Ho scoperto a volte come le mie paure siano spesso e volentieri arme a doppio taglio, il mio volermi tutelare sfocia in qualcosa che non voglio... che non desidero.
Tutelarmi poi da cosa? Dall' Amore?
Forse l' idea che sia di quel tipo con l' A maiuscola è la cosa che mi destabilizza d più. Mi sento così piccola a volte e altre cosi grande da far trasparire una durezza che non è mia.
La giornata è già a metà e gia mi sono svegliata con un sorriso che adoro ...
... e gia ho bussato a qualche porta, le solite porte che cerco di aprire tuti i giorni, e ho guadagnato una stretta di mano di circostanza.

Mi sento come risvegliata , come se mi fossi spogliata di qualcosa... che francamente non voglio più sentire su di me.

Voglio intensamente e profondamente voglio....

lunedì 15 dicembre 2008

Sembra talco ma non è... serve a darti l'allegria!!!!

Chi se ne frega se piove ancora...
.. per fortuna non sono mai stata metereopatica.
... chi se ne frega se a volte il 70% delle persone che mi circonda sembra vive in una dimensione parallela, fatta di "altro" che logicamente conta più di tutto, più di me di certo...

... per fortuna c' è il restante 30 % che t fa capire che infondo i tuoi ragionamenti non sono solo un tuo punto di vista contorto, una visuale soggettiva e inapplicabile.

... e poi c' è quell' 1 % che ogni volta t fa luccicare gli occhi in un misto di stupore e esplosivo benessere, quella persona che sa creare la magia ovunque e comunque.. e tu t senti come Pollon dopo aver usato la polverina magica.

venerdì 12 dicembre 2008

martedì 9 dicembre 2008

Guardo fuori dalla finestra " quella che c' è nella mia mente".
Non potrei vedere scenario più bello, non potrei avere altre aspettative in questo momento.

Poco fa ho letto un post che parlava di RESISTENZA... ma è così necessario farlo?
Perché a volte vogliamo sempre essere noi a fare il secondo passo?

In questo momento della mia vita non tutto va come deve, un lavoro che mi manca e che latita e che mi fa venir voglia di reinventarmi in un altra prospettiva.
Una casa che è mia, in cui ci sono ancora le mie tracce ma paradossalmente non lo è perchè non posso trasformarla in un posto per me fruibile.

Contemporaneamente a questa " sfortuna nera" c' è una meraviglia che rende uniche le mie giornate.
Che colora il mio paesaggio con un albero di glicine.

sabato 6 dicembre 2008

Appear


Come è vero che l' apparenza inganna (giuro che non vi proporrò altre stupide massime), ma a volte inganna anche l' indiscusso apparire... inganna così tanto che sembra improbabile a gli occhi che esplorano un territorio ancora "vergine".

Quando il fiume è in piena gli argini si rompono.. e io forse non ho mai sofferto la siccità.
Per fortuna o per sfortuna i mie argini sono sempre stati così labili che paradossalmente si come sono.
Non sono qualcosa da mettere sotto una campana di vetro, chi ha tentalo di farlo ha fallito miseramente... e credo che i vetri ancora siano li a tagliare per ricordarlo.

Non pretendo che il mio manifestarmi sia immediatamente percepito da tutti in modo assoluto.
Io con sicurezza che che manifesto me stessa in ogni mia azione in ogni mio inspirare e se lo faccio in un modo non immediato... che dire... guadami e interpretami.

Sto camminando da sola, come ho camminato da sola in quella giornata di giugno per raggiungere quello che volevo raggiungere.
So che non è così, ma a volte mi ferisce l' idea di essere banalizzata.

... E' vero la banalità renderebbe la vita decisamente più semplice
... la renderebbe apparentemente più dolce, ma i mie argini straripanti sono sempre li a ricordarmi chi sono.

martedì 2 dicembre 2008



... avrò cura delle piccole malinconie...

giovedì 27 novembre 2008

bussando alla porta del paradiso....


Stamattina sono diversa, o solo lo sembro.

I lividi ancora mi segnano il viso, e li guardo ...mi sembra di rivederli anche dentro,

in un luogo nascosto.

In certi attimi mi sembra di bussare alla porta del paradiso, io che al paradiso ci credevo solo quando ero piccola... in quell' istante respiro.

Respiro a fondo e cerco di assorbire tutta la meraviglia che mi assale.

Come il tepore di questa notte trascorsa , il tepore di una telefonata.. la tua voce.


La tua voce che è morfina e al contempo è altro.. è un modo.


E ripenso a quando il mordermi il labbro scatenava un alchimia, che sento ancora viva e forte. Mi addormento con le dita appoggiate sulle labbra.. e mi risveglio con un pensiero.


Dolce, amaro, piccate.

lunedì 24 novembre 2008

...cambiare


C' è chi dice che una donna, quando va incontro ad un cambiamento.. amoroso, lavorativo o quello che sia cambia taglio di capelli.

Non ho mai sentito cosa più riduttiva.

Lunedì scorso proprio in questo preciso momento attendevo...

seduta su un letto, non il mio. Aspettavo che mi venissero a prendere per andare incontro al cambiamento, i piedi non toccavano terra e io li facevo dondolare nel vuoto... come quando ero piccola.

Ma quanti cambiamenti ci sono stati in questi ultimi mesi nella mia vita?

Direi pochi ma decisamente forti intensi, i mie occhi non vedono più allo stesso modo, le mie mani non sentono più come prima.

Sono entrata in contatto con i mie sensi come dopo un risveglio quando il torpore lascia spazio al sentire.

Non ho paura di tutto questo non temo il cambiamento, non ho paura di mettere l' ultimo pezzo di quel puzzle che da tempo aspetta la mia mano per essere posizionato. LO VOGLIO

Temo la sublimazione di questo momento che sentivo pulsare tra le mie mani, non era di plastica era tutto vero.

Non voglio che evapori, voglio dargli forma... voglio darmi forma



venerdì 21 novembre 2008

sabato 15 novembre 2008

I stand up and I’m searching for the better part of me

Ieri sera mentre un impacciato e improbabile "cavaliere" mi accompagnava a casa..
... sulla mia faccia c' erano ancora i segni delle risate fatte pochi minuti prima e pensavo a quello che ho fatto e quello che farò.
Questa settimana ho capito ancora una volta che il saldo della mia vita è decisamente in positivo, di parentesi negative ce ne sono state.. ma le ho affrontate come sempre con la mia testaccia dura, sbattendoci e risbattendoci contro.
Ieri sera ho soffiato via quel velo che mi adombrava gli occhi e li ho mostrati a delle persone che mi vogliono decisamente bene... quello che è per noi non scivolerà mai via dalle nostre mani.
Francamente ieri non c ho pensato, stavo bene a ballare a piedi nudi su un Nain bianco, la sua seta mi accarezzava e mi coccolava.. in profondità.. mi riportava a ciò che veramente conta.
Non sò se sono una super donna ma oggi egocentricamente mi ci sento .. come sento che lo siano tante splendide donne che fanno parte della mia vita

http://it.youtube.com/watch?v=cySjqJPuSOw&feature=related

lunedì 10 novembre 2008

urlare


Lunedì sera, io e la mia tazza di jasmine che mi scalda le mani .... il week end è passato, più veloce di quanto immaginassi. Non indolore però.

Sabato decisamente pino di colpi di scena, tante facce nuove, forse troppo nuove per me.

Fra un pò di giorni sarò in una situazione fondamentalmente banale.. ma che a me terrorizza e non faccio che pensare a quei momenti agrodolci che tanto cerco di allontanare.

E' strano lottare con il piacere

e l' unica cosa che vorrei fare ora è urlare.. anzi gridare "visto che sono una donna".

venerdì 7 novembre 2008

decisamente un altra prospettiva...


ieri sera ero fuori, in tutti i sensi.

Mi sono buttata in una situazione decisamente nuova per me e sono stata decisamente bene avevo attorno occhi buoni, sorrisi veri e parole utili.

Ho sorseggiato la mia caipirosca alla fragola ascoltando confidenze inaspettate ed è stato bello. Una persona che non conosci , che non t conosce si apre a te così, in un modo decisamente coinvolgente...intanto l' alcol si è fatto sentire anche solo dopo un unico drink, forse perchè insieme a lui ho mandato giu anche i pensieri e dopo una foto posata e una chiacchierata tra "amiche" il mio cuore era più leggero,levigato. Il mio cuore era anestetizzato, ancora lo è in parte e forse dovrei spingere il tasto off....

lunedì 3 novembre 2008

venerdì 31 ottobre 2008

decisamente fortunata...



Erano gli anni in cui la coscienza non poteva fare parte di noi, erano gli anni in cui le nostre vite ancora sembravano così semplici.
Per tanto tempo non siamo "appartenute" l una all' altra, per un pò di tempo le nostre vite si sono sfiorate soltanto ... poi non sò è successo qualcosa, nulla di particolare.
Ora fai parte della mia vita anche quando materialmente non ci sei, anche quando sei chilometri e chilometri lontana da me ,occupata nel tuo ormai contraddistintivo girovagare , sai come esserci.
Oggi fai un passo in più verso la tua vita da donna, vita che gia hai preso in mano ormai da tempo in modo spudorato... la mordi la sfidi... le fai il solletico.
Oggi eri con me ,di nuovo , ancora... sai quanto abbia significato per me, sai quanto io abbia decisamente paura in questo momento.
Non voglio tessere le tue lodi perchè c' è gia chi lo fa, lo fanno tutti... tutte le persone che ti incontrano e si scontrano con te vedono quello che vedo io.
Una donna, una bambina, un amica... la mia migliore amica, una confidente, una sorella.. e presto qualcuno anche un grande amore.
Ti voglio bene bionda.

mercoledì 29 ottobre 2008

Voglio passione...


Perchè non sono un tipo da mezze misure ?

Perchè voglio scottarmi?


In certe cose non riesco ad accontentarmi, la voglio, voglio la passione quella vera...

.. oggi mi sono abbandonata a qualcosa a cui ho dato un nome e mentre glie lo davo ho tremato.... ho visto l' eco delle mie parole negli occhi dell' altra persona.


Non riesco a rapportarmi ad una persona amica/o che sia , possibile amore o grande passione che sia se non ha occhi comunicativi. Occhi in cui leggere un feedback, diretto e indiretto che sia..

Oggi ho letto tanto anche se forse tu non volevi o forse si ? Poi sono corsa via sotto la pioggia ed è stato strano perchè evaporava come a contatto con la mia pelle.


lunedì 27 ottobre 2008

Ogniuno ha le sue droghe...


... questa è forse una delle mie, ci ho pensato ora scambiando quattro chiacchiere su ciò che riscalda l' animo.

Bene datemi una ballistica e io sono felice, con lei nell' acqua si dissolvono i mie pensieri si arrotondano gli spigoli del mio furore. Ne avrei bisogno... devo trovarmi un/a pusher

sabato 25 ottobre 2008

. . .



Pescata nel mio girovagare nella blogsfera... l ho trovata decisamente nelle mie corde. Lo sò fa molto femme...

martedì 21 ottobre 2008



Oggi non è necessario scrivere, francamente non mi va... basta ascoltare..
sono solo le 2 p.m e gia lo spettro del mio umore ha sfiorato le varietà più disparate... euforia, passione ardente, rabbia per la non comprensione di un amica, empatia.. o almeno un tentativo c' è stato, Gelosia( notare il rosso da donna passionale ) e direi the least but not the last riconoscenza. Direi che siamo al completo.... ora lancio un message in the bottle come dice il caro Sting... vediamo che accade

hiding in that place you don't wanna be
you push happiness so far away
but it comes back

lunedì 20 ottobre 2008

fall in a strange world....


Oggi è lunedì ma ieri mi sono resa conto di aver perso il senso della realtà.

Continua ancora la mia ricerca di un lavoro... o meglio del lavoro, ho ancora la speranza di fare quello che fino a poco tempo fa facevo e che è il "MIO LAVORO".

Durante questi giorni sto esplorando territori nuovi e sconosciuti... la curiosità per fortuna non mi è mai mancata... anzi. Sono stata a vedere una partita di rugby femminile e pur non capendoci ancora un emerito fico secco mi sono decisamente divertita, mi sono divertita perchè mi andava... perchè mi andava di condividere e conoscere... di vivere e ho riflettuto.

Stamattina mi sono svegliata con una nuova consapevolezza ed è quella che effettivamente sto bene, indipendentemente dai momenti di criticità, indipendentemente dalle coincidenze infauste... mi sento ancora di poter essere felice... essere felice di essere svegliata con un bacio e un Hello kitty di marshmallows

mercoledì 15 ottobre 2008

i'm back

Sono ancora viva! Cause forza maggiore e vuoi anche una serie di eventi... sono stata lontana dal mio spazietto.In questi giorni sono successe delle cose che hanno decisamente e inaspettatamente travolto la mia vita.
Ero li... e pensavo di essere ferma... invece era in atto un evoluzione.
Non mi sono mai sentita così serena con me stessa, vedo le mie paure che stanno scivolando piano piano lungo le mie braccia, giro per strada con gli occhi palesemente a cuoricino. Si gente una persona magnifica è ormai entrata nella mia vita... ogni descrizione o narrazione sarebbe un offuscata immagine.
Fai tremare la terra sotto i mie piedi e i pensieri nella mia testa si intensificano

... mi piace quello che è alla luce e quello che è in ombra... mi piace l' universo che sto scoprendo giorno dopo giorno, ora dopo ora

mercoledì 8 ottobre 2008

Mille e un Asal in itinere


Questo week end appena trascorso sono stata tante persone diverse, passionale, emotiva, accogliente,provocante, irrazionale, diligente... ma alla fine forse sempre la solita Asal.

Ho trascorso "giornate tra donne" di quelle che ti trasportano indietro nel tempo a quando ero ancora la spensieratezza fatta persona.

Mi sono commossa guardando gli occhi di una giovane donna come me che raccontava una parte di se, un amica piombata inaspettatamente nella mia vita.

Mi sono immersa in storie e trame... intrecci di vite...

Mi sono trovata a riflettere sui mie sentimenti, sulle mie emozioni.... ed ho espresso dei giudizi.

Forse qualcuno si aspettava un racconto dettagliato di nottate folli con tanto di particolari (per la cronaca venerdì sera mentre qualcuno beveva invisibile alla fragole io ho bevuto una birra...)... ma non è questo il mio intento.

Il mio intento è quello di fermare le splendide giornate che ho trascorso, le meravigliose persone che ho conosciuto, così complesse.. un come me.

Ma qualcosa di meno criptico lo posso scrivere... in questi giornate il delirio è stato dominato da una costante, una dolcissima e velata presenza con due occhi disarmanti



lunedì 29 settembre 2008




Fermo restando che i mie piedi non hanno la mia massima stima... e fermo restando che non li ho da principessa, ho sempre pensato che siano una parte del corpo con cui ho un rapporto un di odio e amore. Dei giorni amo smaltarli e agghindarli ( logicamente d' estate) dei giorni quasi dimentico di averli.


Questo preambolo è per dire che al contrario, sull' altr* credo siano un grande punto attrattivo.


Non sono una feticista dei piedi femminili, ma è capitato spesso e volentieri di trovarli sensuali.


E voi? Si aspettano commenti alternativi :-)


Ora non mi uccidente ma io voglio queste.. e vi dirò le indosserei pure !:P



venerdì 26 settembre 2008

i'm Lost...



Non ho mai pensato alla parola "perdersi" solo con un accezione negativa.
Forse la mia convinzione è diventata ancora più forte proprio ora, ora che paradossalmente ritrovandomi mi sono persa!
che può apparire come il frutto di una mente contorta ma è l' unico modo che ho per descrivere questa estate appena trascorsa e questo settembre che sto attraversando.
Sono di nuovo io, lo sono con le mie amiche/i lo sono con la prima persona che ho visto stamattina appena aperti gli occhi. A volte ancora delle ombre mi avvolgono, sempre più raramente ma accade.. ma non le temo più o meglio .....le affronto.
Sento che le mie spalle sono coperte, sento e voglio fidarmi nuovamente.
Oggi sono stata appellata 180 centimetri di pazienza... non se la posseggo ma che non ho paura di aspettare ciò che tanto desidero.
E' UFFICIALE MI SONO PERSA

mercoledì 24 settembre 2008

Salirò...



Incomincio a dedurre che la mia passione per le salite, metaforicamente parlando, non si è affatto assopita!

Questi giorni sono stati tutti in salita, quella salita difficile da percorrere, e quella salite che portano ad un vertice a cui arrivi quasi lievitando dalla felicità.

Lo comunico a tutti ( anche se non fregherà a nessuno) sono felice! Quella felicità incosciente da teenager che credevo aver rimosso!

Voglio godermi ogni attimo di questo ritrovato gaudio, tanto diverso e speciale proprio perchè inaspettato.

Quindi come dice il nostro amico ( non esageriamo...) Ronan Keating .... "la vita è come le montagne russe,saliamoci!"

Questa mattina questa canzone mi ha svegliata ( non immaginate il trauma) quindi prendete e diffondete la saggezza popolare dello slavato Ronan!

sabato 20 settembre 2008

Restare a galla

vedo che oggi è una giornata strana un per tutti.
Per me lo è stata per certi versi.... continuo a sentirmi in apnea.
Continuo a riempire le mie giornate di cose, di visi, di rumore. Fra poco mi abbandonerò alle cure di un amica... oggi mi ero chiusa fuori dal mondo, la mia mente ha trovato terreno fertile per pensare e ripensare.
Sono molto stanca... vorrei solo quello che forse tutti noi cerchiamo.

venerdì 19 settembre 2008

...ritorno al passato


Ieri sera credo di aver superato veramente dei grossi scoglie per veder sorridere la mia amica C.
Uno ,tornare in territorio nemico ( Assisi), che pur essendo bella da certi punti di vista, tutta quella apparente religiosità mi mette un angoscia assoluta. Due , sono stata in attesa di uno che dovrebbe essere una bandiera della musica italiana Gianluca Grignani... rabbrividisco all' idea di quando anni fa a Little Italy a NY sentii riecheggiare la sua " Destinazione Paradiso"... No anche qui!
Il clou della mia disapprovazione è stato raggiunto ieri sera quando è salito sul palco si è degnato di cantare 1 canzone e mezza ( minchia ma come si a cantare mezza canzone?) davanti alle ragazze idolatranti che erano li per lui.. e che si sono tristemente accontentate di vedere una caricatura del loro idolo.
Gianluca " le signore piu’ belle mi danno le caramelle " ... ok ci sto per le belle donnine, ma per il resto lascia stare. Sei un tic che cammina!
Conclusione.. GRIGNANI BOCCIATO!
La serata però non la boccio perchè alla fine sono stata bene con C., ho ripensato alle cazzate che abbiamo fatto insieme, ho ripensato a quanto siamo lontane ma in realtà così vicine per tanti aspetti... e poi grazie al demone celeste che ha creato le donne, c' era una bassista che era la fine del mondo! :-)

mercoledì 17 settembre 2008


Oggi la fatalissima intrigantella mi ha conferito questo inaspettato riconoscimento.... che dire; non mi aspettavo che la mia creatura che sta muovendo i primi passi nel tentacolare mondo dei blogger arrivasse a tanto.
Quindi ringrazio Intri ma ringrazio tutti quelli che passano da qui e mi lasciano un sorriso, una riflessione o anche solo si fermano a leggere le infinite minchiate che scrivo.
Non posso esimermi dal conferire cotanta targa alla mia Bea , confidente e amica insostituibile... non che carismatica creatura.( non è gratis .. visto che a breve sarò li pretendo un abbraccio... MINIMO)
... e the last but not the least... aggiungo e sottolineo che forse questo blog non sarebbe così carico di emozioni se non ci fosse una persona in particolare che me le fa vivere. T ringrazio

martedì 16 settembre 2008

Oggi è una di quelle giornate in cui il telefono non smette di squillare... dopo l' ultima telefonata la voglia di tirare un bel vaffanculo a tutta la collettività è tanta. Me ne dispiace.. non è da me, ma la mia pazienza ha un limite.
Mi dispiace tanto vedere una persona a cui voglio bene buttare via una cosa tanto bella.... spero che i mie consigli siano stati almeno presi in considerazione.
Ora esco, altre teste con cui " scontrarmi ed incontrarmi".. spero in modo produttivo!!!!!

lunedì 15 settembre 2008

Sdoppiamento

Ieri sera mi sentivo in più posti... posti diversissimi.
Di sicuro quello in cui ero fisicamente era pieno di calore e di comprensione.. da certi punti di vista la mia mente riusciva ad isolarsi.
Poi t rendi conto che è solo una certezza apparente, che certi pensieri sono con te anche se li esili dalle tue giornate.
Ieri sera sono stata bene ero tra persone amiche... l' ho sentito e ne ero consapevole... ma poi in macchina in compagnia della mia fidata spalla la radio mandava questa canzone....



... che cavolo è un segnale?
Le mie suggestioni rasentano l' insano ormai....
Ma una cosa è certa, la mancanza che sento è veramente e apparentemente incolmabile

p.s. perdonate la sintassi da pastore sardo... ma oggi va così

venerdì 12 settembre 2008

Per la serie Asal è una lunatica... stamattina mi sono svegliata così. O meglio riflettendo su certe cose. Non sono una che lotta contro i mulini a vento per il gusto di prendersi delle palettate in faccia in modo gratuito.Ritengo di averne gia prese in abbondanza nei precedenti anni e..
appurato che fa male.... che fa anche crescere. Credo per il momento di essere CRESCIUTA abbastanza.
Certe cose se devono accadere accadono.... come sono profonda questa mattina, saranno le mie due ore di sonno? Sono paradossalmente di buon umore.

giovedì 11 settembre 2008

Nostalgica ma non troppo

Questa sera mi sto coccolando con questa...l' ultima volta che l ho sentita credo che risalga ad anni fa.Tolto il fatto che il testo è decisamente poco rilevante, il mix in questo pezzo tra voce e musica è una miscela suggestiva ottima per ogni occasione! Che dire... diffondete il verbo!




Per G.

martedì 9 settembre 2008

Strano il mio destino...

Stamattina sembrava una giornata come le altre,o meglio, non priva dei soliti pensieri che ronzano ultimamente nella mia testa ( belli e brutti che siano).. poi incontro A. o meglio il fantasma di A. "Cosa ti è successo?".. Io le ho chiesto.. sempre con i mie modi poco diplomatici.
Le sue risposte dette non dette mi hanno fatto capire quello che subito purtroppo ho pensato...
... mi sono rituffata nei ricordi della mia adolescenza e l' ho rivista, bellissima con le sue curve.. quel sorriso che se ci penso ora. Bhè faceva girare la testa anche a me!Io allora ero in pieno conflitto con il mio corpo...
Ora la guardo e e non vedo più nulla di tutto questo... vedo solo quel disagio che ha minato anche me un tempo, che mi ha resa prima schiava in un modo e poi nell' altro.
Che tutt ora non sembra un ricordo poi così lontano... non lo sembra in giorni come questo.
Ora sto decisamente bene,ho acquisito tante nuove e VITALI consapevolezze soprattuto in questo periodo, lo mi conosco.. questo post ne è la prova.

lunedì 8 settembre 2008


Sul vetro incrinato,

aveva il ragno tessuto una tela.

Sul vetro, il diamante dei tuoi occhi.

tracciò una riga.
In frantumi,

il vetroruppe il silenzio degli alberi.
Restarono solo i tuoi occhie la luna:

nel mio sguardo cucirono,

insieme,

il loro sguardo.


Nadèr Naderpùr

sabato 6 settembre 2008

Auguri piccolo angelo...

Non Me ne frega se questo post può apparire blasfemo o nel contesto sbagliato... non mi interessa.
Oggi Tommy avrebbe compiuto 4 anni, oggi quei magnifici occhi si sarebbero aperti ad un nuovo giorno sorridendo, come dovrebbe essere per ogni bambino, oggi Tommy si sarebbe dovuto svegliare con le coccole della sua mamma... e invece.. e invece forse avrà freddo.
Invece esistono gli orchi e non sono come quelli di una fiaba, girando la pagina rimangono e il piccolo Tommy non è più con noi.
Tanti auguri Tommaso, nessuno riuscirà a cancellarti... di sicuro non dal mio di libro.

Come brucia quello che non puoi toccare...

Da un certo punto di vista mi sento fortunata.. mi sento viva. Nella mia vita ho sempre vissuto passioni brucianti e più passano il tempo e più lo sono. A volte mi sento mancare l' aria a causa di quello che sto vivendo, a volte l' idea di un assenza smuove in me senzazioni che nemmeno io riesco a comprendere, in particolare a queste... non riesco a dagli un nome e forse per questo mi spaventano.
Perchè tutto è accaduto così in fretta ? Perchè nella mia vita passione cocente equivale poi sempre a delusione altrettanto cocente?
Mi ero illusa che si trattasse solo di un errata corrige e invece...
... non lo , vorrei poterci credere ancora... per il momento ho bisogno di un cerotto a forma di cuore.
Shakira mi fa rimanda decisamente a quell' idea di passione che allo stesso tempo è una dolce tortura.
Non sono una masochista.. mi ci disegnano così.

mercoledì 3 settembre 2008

Lo ... ok lo .. che la mia produzione di post può sembrare al quanto scialba ed ermetica lo che sto postando post su post che possono sembrare inteli.. ma a me servono.Vi garantisco che c' è una chiave di lettura . A volte mi piace essere letta apparentemente da tanti ma realmente da pochi.


Questa metafora scoperta ieri sera mi mancava... chissà chi sono io

martedì 2 settembre 2008

Ramadan Karim

Non potevo mancare per questa scadenza...
Buon Ramadan 1429 a tutti coloro che in questo mese affronteranno il digiuno. Che sia un mese di serenità e pace.

lunedì 1 settembre 2008

piccoli umbri crescono...


Per la serie piccoli umbri crescono e per la serie pubblicità vergognosamente non occulta, stasera anzi ieri sera ho avuto la lieta notizia che Alex ha reso attivo finalmente il suo agoniato forum di grafica anche se in via di perfezionamento, che la sottoscritta si è gia preoccupata di inaugurare con messaggi molesti ( alex non mi bannare!!!!).
Alex t ho gia detto che apprezzo il tuo lavoro e la passione che ci metti ( anche se qualcosa t ho bocciato) ... quindi noi profani aspettiamo le tue sollazzanti delucidazioni!
p.s. il tag cazzate non è casuale!

domenica 31 agosto 2008

disarmonie...

Stasera le parole tardano a passare dalla mia testa alle mie dita che però attendono ricettive.
Sono giornate "disarmoniche" ho passato un venerdì decisamente strano ma simpatico , un sabato bellissimo che mi ha vista perdermi negli occhi che volevo e di chi VOGLIO e così fino ad oggi... voi sapete quanto profondi possano essere gli occhi di una persona?! Oggi ero quasi perplessa nel cercare la risposta perchè QUESTI occhi hanno abbattuto le mie certezze.
... stasera sono stata un pò con me stessa, ho fatto quello che mi piace tanto fare ho guardato le persone che incrociavo per strada, mentre andavo al cinema. Non sò perchè ma adoro osservare i linguaggi non verbali...
......arrivata al cinema mi siedo , ma non in platea ma in un dei loggioni, ( trattasi in realtà di un teatro adibito a cinema) mi piaceva l' idea di poter preservare le mie emozioni dallo sguardo di occhi indiscreti e così è stato.
Alla fine della proiezione sono rimasta quasi immobile per qualche minuto... è uno di quei momenti in cui t senti in colpa per appartenere al genere umano... è stato uno di quei momenti in cui sai benissimo che quello che hai appena visto purtroppo non è così lontano da te ma t sfiora magari tutti giorni.
Uscita dal cinema sentire l' aria fresca della sera è stato come tornare a respirare dopo un apnea.... nella testa risuonava " Sanno tutto dell' amore che si prende e non si da"

Correva l' anno 1989 e anche io ero... una BAMBINA

venerdì 29 agosto 2008


Penso sia importante non chiudere gli occhi, questo blog si chiama NON SOLO MIELE... e c' è un motivo!

Domani uscirà nelle sale, purtroppo la programmazione nelle sale è quella che è. Qui trovate i riferimenti http://www.caramellabuona.org/images/stories/progra_animanera.pdf

giovedì 28 agosto 2008

Qui non conosceremo mai l' inverno...

Giornata ricca direi di colpi di scena. Naturalmente per causa/ colpa mia...
Devo ancora capire come fanno a volte le parole a non essere trattenute nel petto...come fanno certe sensazioni ad evolversi secondo una logica sconosciuta.Sono stata sempre abbastanza adolescenziale in questo, non sono una riciclatrice di parole e pensieri,non sono una stratega... sono solo una donna. Pensavo di conoscermi bene e invece mi sorprendo ancora.
Spero di non essermi privata di qualcosa, spero di avere ancora certi occhi davanti a me.
Lo che vi ho già portato la glicemia alle stelle con il video di prima ma come non direbbe il caro e vecchio Adriano L' emozione ha voce per me.... quindi beccatevi il caro e vecchio ( ormai) Stefano Zarfati che mi sta tenendo compagnia per questa serata decisamente ANOMALA!

.. ma tu pensa se quel giorno c' eravamo controllati...

..... non vivrei quello che ho ora... non avrei vissuto

.. tutti noi alla fine vorremmo quella foto

domenica 24 agosto 2008

Yallah...

Ieri sera .. serata all' insegna della musica del maghreb, ero seduta a terra ipnotizzata da quella voce femminile così calda e avvolgente . Sotto di me non avevo un tappeto e non sorseggiavo tè alla menta appena uscito dal samovar.. ma l' atmosfera era comunque perfetta. E' stato come ripiombare in una dimensione a me congeniale,i ricordi non hanno tardato a riaffiorare. Ho capito che di certe cose non posso farne davvero a meno, non riesco nemmeno a capire come si possa concepire un esistenza senza questo...la commozione quasi blandiva i mie occhi, dico quasi perché forse ho avuto pudore di mostrare totalmente le mie emozioni. Ero contenta di essere li ,ero felice di esserci con lei....ero e sono onorata di tenerti la mano.
"Ero perso con lo sguardo verso il mare
Ero perso con lo sguardo nell'orizzonte,
tutto e tutto appariva come uguale;
poi ho scoperto una rosa in un angolo di mondo,
ho scoperto i suoi colori e la sua disperazione
di essere imprigionata fra le spine
non l'ho colta ma l'ho protetta con le mie mani,
non l'ho colta ma con lei ho condiviso e il profumo e le spine tutte quante.


Ah, stenderei il mio cuore come un tappeto sotto i tuoi passi,
ma temo per i tuoi piedi le spine di cui lo trafiggi."
Hafiz

giovedì 21 agosto 2008

Grunge?


Credo che in molto ne avranno abbastanza dei mie sproloqui sentimentali... e quindi, anche se negli ultimi giorni sulla tematica in questione avrei da scrivere.... GLISSO!

Non mi è mai piaciuto essere monotematica e rileggendomi ho avuto la terribile sensazione di esserlo in questi giorni.

Ho deciso di allietarvi la giornata (che poi dipende dai punti di vista) con una mia riscoperta musicale, correva l' anno 1995 e questa mi risuonava in testa ... detto questo consiglio tutta la discografia , anche se con il tempo i ragazzuoli sono peggiorati un .

P.s. vorrei come molti essere al posto del frontman che ha impalmato la nostra brava e bella natalina inbrugliata :- (
Pure massacre
People, dying,
for no reason at all,
Age is no difference or if youre large or smallFamilies,
been torn apart,
Doesnt have to be this way,
Some people,
just have no heart,
Its happening every day,
Pure massacre,
Pure massacre...
Pure massacre,Pure massacre...

lunedì 18 agosto 2008

inrimediabilmente sorpresa



Sto facendo cose e vivendo situazioni che mi fanno stare bene. Era tanto tempo che non ero forse più me stessa.Non se vi è mai capitato di dimenticarvi quasi come eravate cosa sentivate e quando tutto riemerge rimanerne quasi sorpresi.

In questi giorni paradossalmente persone e luoghi a me sconosciuti fino a poco tempo fa... stanno scavando dentro di me ricercano un proprio spazio, uno spazio che forse c' è sempre stato.

Le mie mani sono tese ora, la paura non le ferma, su di loro ho adagiato la chiave del mio cuore.. ne sono gelosa ma forse potrò condividerla

mercoledì 13 agosto 2008

Passione

Non ho altre parole per disegnare questi momenti...


Dammi passione anche se il mondo non ci vuole bene, anche se siamo stretti da catene e carne da crocifissione Presto noi sogneremo distesi al sole di mille primavere senza il ricordo di questa prigione, di un tempo lontano ormai.


Abbracciami e non lasciarmi qui lontano da te abbracciami e fammi illudere che importa se questo è il momento in cui tutto comincia e finisce giuriamo per sempre però siamo in un soffio di vento che già se ne va


C'erano le parole c'erano stelle che ho smesso di contare perso nei giorni senza una ragione, nei viaggi senza ritornare.

Ora tu non spiegare tanto lo sento dove vuoi il dolore quando la notte griderà il mio nome nessuno ricorderà

Abbracciami e non lasciarmi qui lontano da te abbracciami e fammi illudere che importa se questo è il momento in cui tutto comincia e finisce giuriamo per sempre però siamo in un soffio di vento che già se ne va.. Siamo in un soffio di vento che già se ne va

lunedì 11 agosto 2008


Sono a Perugia.Dopo un ora di cella frigorifera/treno... davanti ai mie occhi ho ancora le immagini di questi giorni.
Le mie aspettative non sono state deluse, ho ritrovato la mia amica e una persona per me molto speciale mi ha fatto una bellissima sorpresa...decisamente inaspettata. Sono stata felice di rivedere quello che avevo lasciato, come al solito hai saputo cosa dirmi e come dirmelo...non potevo esimermi dal trasmetterti quello che ci siamo dette qualche ora fa anche qui. Ti voglio bene rossa.

giovedì 7 agosto 2008

Valigia..


Mi sposterò di poco, ma sarò in un posto che sarà come casa. Sono alle prese con la mia sacca da riempire e come al solito lo spazio non manca mai... qualcosa di comodo... qualcosa per folleggiare... qualcosa che funga da seconda pelle non devono mancare.

Domani mattina la mia trasferta sarà in treno, quel treno che per me negli ultimi anni voleva dire rivoluzionare la mia vita... reinventarmi. Domani sarà un modo per tornare alle radici, un po' ho paura ...però,non so come chiamarla, paura del cambiamento forse.

Ho lasciato una giovane donna che si affacciava all' amore ,alla vita... ora vado a riprendermi quello che ho lasciato e spero di non dover curare ferite. Io non ne ho di nuovo ma ho molta confusione intesta... quella non mi sta lasciando.

mercoledì 6 agosto 2008

Cade la pioggia....

"Cade la pioggia e tutto lava.. cancella le mie stesse ossa"
Stasera rinasco... sono nel mio habitat, chi mi conosce sa quanto i temporali estivi mi incarnano.... improvvisi come i mie cambi d'umore.
Stasera la mia danza della pioggia ha dato i suo frutti.. sono stata accontenta. Fra poco se tutto va bene( e se la pioggia non le spaventa) sarò in ottima compagnia e condividerò questo splendore...
Le mie giornate stanno prendendo una piega che mi piace, fra qualche giorno sarà come tuffarsi nei ricordi. Rivedrò la mia " Rossa " ( Bea sai che anche tu occupi un posto speciale ma diverso nel mio cuore ) compagnia di tanti bei momenti sorella mancata e amica a cui non potrei mai rinunciare. Per lei sfiderò il tedio e il caldo di Terni.. ma sono sicura che la mia ricompensa sarà inenarrabile

giovedì 31 luglio 2008


Sono sicura che non è il caldo che parla... ma sono io.

Le mie spalle stanno cedendo sotto un peso che porto ormai da tempo, vorrei sentitamente a volte essere più cinica e calcolatrice, vorrei lasciare libere le mie orecchie di non ascoltare ciò che non vogliono.

Sono consapevole che sono stata io a volermi assumere certe responsabilità morali nei confronti di altri... ma vorrei essere solo figlia e non anche madre visto che non lo sono.Vorrei dismettere i panni del giullare e del "pacere" per abbandonarmi all' enigma.
Questa è da qualche giorno che mi martella.... non sò francamente se c' è un motivo

giovedì 24 luglio 2008


La piccola luna si è svegliata... coraggio piccola!
....... qualcuno ora pagherà?

mercoledì 23 luglio 2008

domenica 20 luglio 2008

Mentre tutto scorre..


Ieri sera sono uscita con quattro fantastiche donne, così diverse eppure così in sintonia. Alcune di loro sono una costante ormai nella mia vita alcune sono quasi delle sorelle e se penso a cosa abbiamo condiviso penso che sia qualcosa di inenarrabile.. ma ieri sera non le ho lasciate entrare nei mie pensieri. Non mi va.

Siamo state inaspettatamente al concerto di Alicia Keys, non pensavo di entrare... c'era una luna da togliere il fiato e Alicia era favolosa nei suoi pantaloni bianchi. La sua femminilità era nell' aria, mi sono lasciata accarezzare dalla sua voce ( come si fa a non farlo) e mi sono distaccata da tutto ciò che mi stava attorno. Ultimamente mi succede spesso, ne sento la necessita. Ieri sera i mie pensieri erano a venerdì sera e a sabato mattina, pensavo a quanto fosse in aspetta e piacevole la piega che sta prendendo la mia vita, a quanto sia difficile non svelarsi... sono nell' occhio del ciclone e indipendentemente da tutto mi piace .


.....Im fallin'

In and out of love ...

venerdì 18 luglio 2008



E' sempre un piacere ritrovarselo tra le mani ....

giovedì 17 luglio 2008

E se domani...


Sono arrivata ad un punto in cui francamente non mi interessa cosa accadrà domani o forse sono io che non voglio pensarci.

Sto provando delle sensazioni... belle, vere ... e forti ... maledettamente forti. Non mi va di reprimerle. Non ho più quindici anni ma è come se fossi regredita... come se fosse la prima volta.... come se fosse il primo bacio

martedì 15 luglio 2008

Quanti ricordi....

Ieri sera l' ho risentita e ho ripensato a tutti i ricordi a cui è legata, sono felice di non avere rimpianti.


C’è una nuova luna stasera Con un filo di voce io cerco di cantarla
Sono io l’uomo con la valigia Sempre pronto a partire Sempre con la guardia alta E scrivo a fondo per vedere, se è più profondo di questi occhi tuoi E cercherò risposte che di certo non sapresti darmi mai
Quando ami per davvero, non ti basterà il futuro Vuoi soltanto avere lei che vale più dell’oro nero Vuoi svegliarti la mattina, respirare il suo cuscino Fisso sul soffitto dire piano è tutto vero, è tutto vero...
C’è una nuova luna stasera Con un filo di musica cerco di offuscarla Per filtrare la luce cattiva Liberare la mente, da ogni forma perversa Nei piccoli progressi della casa Scaccerò le nostalgie Eviterò le stupide allusioni tra le nostre gelosie
Quando ami per davvero, basta poco per sognare Ed il motorino è un razzo che da te mi fa arrivare Vuoi svegliarti la mattina e vederla riposare Per avere la certezza che non se ne vuole andare
Quando ami per davvero, non ti basterà il futuro Vuoi soltanto avere lei che vale più dell’oro nero Vuoi svegliarti la mattina, respirare il suo cuscino Fisso sul soffitto dire piano è tutto vero, è tutto vero... È tutto vero, quest’oro nero È tutto vero, quest’oro nero...

-otto ohm-

lunedì 14 luglio 2008

Gente strana questi Bogger


Eccomi qui anche io risucchiata da tutto questo... e vi garantisco che avevo gia avuto la mia bella dose mediatica anni fa . Recidività? Chiamatela come volete, resta il fatto che l' idea di avere uno spazietto tutto mio gironzolava nel mio cervello da tempistiche inenarrabili.

In questo week end il numero delle rosse nella mia vita è aumentato, donne splendide aggiungerei.

E' strano come in due giorni persone con cui hai intrattenuto rapporti marginali divengano favolose compagne di bagordi, braccia accoglienti e occhi rassicuranti e un cuore messo in gioco come il mio.

Il mio cuore smania all' idea di essere riaccolto ma non smania all' idea di essere nuovamente calpestato.... viviamo mia nuova amica non facciamoci altre domande. Non ora ...