domenica 24 agosto 2008

Yallah...

Ieri sera .. serata all' insegna della musica del maghreb, ero seduta a terra ipnotizzata da quella voce femminile così calda e avvolgente . Sotto di me non avevo un tappeto e non sorseggiavo tè alla menta appena uscito dal samovar.. ma l' atmosfera era comunque perfetta. E' stato come ripiombare in una dimensione a me congeniale,i ricordi non hanno tardato a riaffiorare. Ho capito che di certe cose non posso farne davvero a meno, non riesco nemmeno a capire come si possa concepire un esistenza senza questo...la commozione quasi blandiva i mie occhi, dico quasi perché forse ho avuto pudore di mostrare totalmente le mie emozioni. Ero contenta di essere li ,ero felice di esserci con lei....ero e sono onorata di tenerti la mano.
"Ero perso con lo sguardo verso il mare
Ero perso con lo sguardo nell'orizzonte,
tutto e tutto appariva come uguale;
poi ho scoperto una rosa in un angolo di mondo,
ho scoperto i suoi colori e la sua disperazione
di essere imprigionata fra le spine
non l'ho colta ma l'ho protetta con le mie mani,
non l'ho colta ma con lei ho condiviso e il profumo e le spine tutte quante.


Ah, stenderei il mio cuore come un tappeto sotto i tuoi passi,
ma temo per i tuoi piedi le spine di cui lo trafiggi."
Hafiz

12 commenti:

intrigantipassioni ha detto...

... quant'e' bello respirare cosi' tanta vita nei tuoi post... come uscire la mattina e innaffiare il respiro di fresca rugiada...

Asal ha detto...

intri.. mi vizierai con cotanti apprezzamenti, cerco solo di trascrivere quello che in parte vivo

Lieve ha detto...

Be' il tappeto e il the alla menta era come se ci fossero ;)
Bella la poesia finale ^_^

il Nikita ha detto...

molto suggestivo.
(grazie per la visita)
Il Nikita

intrigantipassioni ha detto...

.... io ti VOGLIO viziare... com'e' giusto che sia con chi trasmette emozione e poesia.... nonche' VITA

D ha detto...

Apppproposito..
1.Salutami G e se/quando venite nel profondo nord, mi raccomando fate uno squillo, ok?
2.Il libro di Forogh era stupendo!
3.Hai edizioni da consigliare sull'altro autore?

Muxu, D. : )

Asal ha detto...

sempre tutti molto attenti vedo :

D: non mancherò di riferirle, come non mancherò di venirti a rompere le scatole se mi troverò da quelle parti... Dartagnan!
Per l' edizione direi questa

-Hafez, Canzoniere, a cura di S. Pellò e G. Scarcia, Aruiele, Milano 2005
.In italiano come immaginerai la scelta è minima.

Silvia ha detto...

Bel post...e complimenti per il tuo blog!

beatrice ha detto...

Amica,sono tornata.Sorrido felice mentre leggo ciò che scrivi.

D ha detto...

Ma lo sai che mi hai consigliato un libro da 65 euro?!? Per chi mi hai preso? ; )
Beh, comunque cercando quello ho trovato due usati di Omar Khayyam e di Rumi. Cosa me ne dici?

Muxu, D. : )

Asal ha detto...

D: ma taci che sei un finto povero!:-P
Per il resto non conosco purtroppo

Silvia: grazie devo dire anche il tuo

Bea: ti adoro troppo lo sai

D ha detto...

Hai ragione, sono molto ricco.. dentro.

Muxu, D.